La trama della natura, concorso area accoglienza MRSN di Torino

Concorso internazionale di architettura per la progettazione delle aree di accoglienza, dei servizi accessori e dell’immagine coordinata del Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino.

“Se si osserva da vicino, ogni evento cela l’infinita raffinatezza della trama della casualità. Se ci si tiene abbastanza lontani, si può scorgere tutto il disegno.” dal libro La misura del mondo di Daniel Kehlmann

Il progetto dà una nuova e forte immagine al museo inserendo un elemento architettonico che attraversa l’edificio reinterpretando e collegando gli ambienti esistenti, insinuandosi nei vuoti e creando nuovi spazi e percorsi. Questo elemento si sviluppa intorno ad una trama reticolare tridimensionale, assumendo funzioni diverse in ogni ambiente, disegnando pareti, scaffali, sedute, desk, dehors e quinte, fino ad arrivare in facciata, ed oltre. Questa griglia ha come modulo base il rettangolo aureo, geometria riscontrabile in natura, e si sviluppa seguendo un algoritmo (realizzato a Grasshopper) Oct Tree che costruisce box intorno a punti distribuiti nello spazio secondo parametri legati alle aree funzionali. Il progetto invita il pubblico a vivere lo spazio secondo sei livelli di interazione: leggi, pensa, esplora, gusta, vivi, sperimenta. Ad ogni interazione è associato un ingrandimento al microscopio di elementi presenti in natura, seguendo relazioni logiche ed evocative. Ogni ingrandimento ispira la scelta del materiale architettonico con cui viene caratterizzata la griglia reticolare ed anche la definizione di una texture grafica. Si crea così una corrispondenza immediata e biunivoca tra architettura e grafica, ispirate alla trama della natura.